La condizione transessuale, indipendentemente dal fatto che sia stato eseguito l’intervento di riattribuzione chirurgica del sesso, caratterizza tutti quegli individui, il cui sesso biologico e la struttura corporea, ovvero le caratteristiche sessuali secondarie, non sono congruenti con l’identità di genere.
La condizione transessuale in carcere è un fenomeno ancor più doloroso. “Se fuori dal carcere queste persone vivono una condizione difficile, la loro vita all’interno di un penitenziario diventa pressochè impossibile: diventa una lotta per la sopravvivenza.”
Il dolore e la rabbia di due GENITORI AFFIDATARI causato dalla perdita delle loro bambine. Bianca e Sabrina – questi i nomi delle figlie – dopo quattro anni con loro sono state allontanate perché dichiarate adottabili.