Sportello di Ascolto

Lo “Sportello di Ascolto” è il luogo in cui professionisti ed operatori volontari, accolgono le persone vittime di violenza (fisica, psicologica, economica…) nella loro integrità; è una porta aperta al mondo, dove il nostro team ascolta e “legge” con attenzione i racconti di sofferenza della persona; è uno spazio di ascolto dei vissuti e delle esperienze traumatiche legate alla storia delle persone, finalizzato a promuovere un percorso di fuoriuscita dalla violenza, di autonomizzazione e adattamento alle nuove condizioni di vita.

Assistenza Legale

Il team degli avvocati della rete U.D.i.RE opera attraverso l’adozione di un metodo multidisciplinare, in grado di offrire alla PERSONA vittima di violenza un servizio di assistenza legale capace di far fronte ad ogni sua necessità.
Lo studio delle vicende e delle cause avviene attraverso un gruppo di legali di comprovata esperienza nelle materie del diritto civile e del diritto penale e specializzati nel diritto di famiglia e minorile. Tutti gli avvocati della nostra associazione sono iscritti nell’elenco degli “Avvocati per il Patrocinio a Spese dello Stato”, accessibile da parte di qualsiasi soggetto il cui reddito non superi la soglia prevista per legge.

Sostegno Psicologico

Il Team psychology U.D.i.RE, composto da Psicologi, Psicoterapeuti e Psichiatri, offre un servizio di ascolto e supporto psicologico a tutte le PERSONE vittime di violenza.
Attraverso la collaborazione di un’equipe multiprofessionale e multidisciplinare, si propongono percorsi specialistici di psicoterapia individuale, di coppia, familiare e di gruppo; psicoterapia dell’età evolutiva; visite psichiatriche; percorsi integrati (psicoterapia e consultazione psichiatrica); visite di neuropsichiatria infantile.
L’attività clinica si concentra soprattutto sulla ricostruzione della storia personale e familiare dei pazienti, accogliendone le fragilità e favorendone la capacità di affrontare il disagio.

Tutela Fasce Deboli

Luoghi di accudimento che si trasformano in prigioni e “lager”, educatori che diventano aguzzini e l’assistenza che si deforma in violenza.
Bambini, Disabili e Anziani: i più “fragili” diventano sempre più spesso bersaglio di violenze in luoghi “protetti” dove la “protezione” lascia il passo alla “correzione”, o alla “punizione”.
U.D.i.RE, per mezzo dei suo team composto da psicologi, psicoterapeuti, educatori, assistenti sociali e legali, offre un servizio di informazione, ascolto e sostegno rivolto a le c.d. fasce deboli (bambini, anziani, disabili) che vivono in condizioni di violenze, abusi e violazione dei diritti umani.

Gestione dei Conflitti Familiari

Un servizio volto ad affrontare i conflitti, in particolare i conflitti familiari, non solo come eventi distruttivi ma anche come occasioni di crescita e di trasformazione delle relazioni, aiutare i genitori in separazione a ritrovare fiducia, speranza, capacità di comprensione e riconoscimento reciproco; diffondere una cultura della mediazione da cui possono derivare risultati di grande utilità non solo per i singoli ma per l’intera collettività in termini di pacificazione delle relazioni sociali e di fiducia nelle risorse personali e comunitarie.

Atti Persecutori

Il mobbing, lo stalking ed il bullismo sono di fatto l’espressione di una società in cui sono dominanti i valori della sopraffazione e dell’arbitrio del più forte sul più debole, in cui i modelli vincenti, spesso veicolati anche attraverso i mass media, sono quelli dell’arroganza e del non rispetto per l’altro. Strumenti di autoaffermazione sono la violenza, l’aggressività, la minaccia, quale risultato di un modo di concepire se stessi come al di sopra di tutto e tutti, e quindi anche sulle volontà altrui.
U.D.i.RE offre un servizio interdisciplinare e multidisciplinare nato dalla necessità di tutelare qualsiasi PERSONA vittima di Stalking, Mobbing, Bullismo (o Cyberbullismo) offrendole un supporto morale, legale e psicologico.

Sportello False Accuse

“I maltrattamenti in famiglia stanno diventando un’arma di ritorsione per i contenziosi civili durante le separazioni”, avverte Carmen Pugliese, PM del pool della Procura specializzato in reati sessuali e familiari, scorrendo i dati che vedono questo tipo di violenza aumentare in maniera significativa.
LE FALSE ACCUSE UCCIDONO!
Si tratta di un fenomeno che non lede solamente la PERSONA che subisce una falsa querela ed è costretta a difendersi ingiustamente da accuse infamanti e infondate, ma colpisce indirettamente anche chi vittima di matratamenti/violenza lo è realmente, perchè comporta un impegno da parte delle forze dell’ordine e dell’autorità giudiziaria di risorse e tempo che ben potrebbero essere usati più proficuamente per perseguire i veri “carnefici”. …